Come scegliere il colore per il tuo brand [tabella]

Non scegliere mai il colore del tuo brand in base al tuo gusto ma a come viene percepito dai tuoi clienti.

Per capire come viene percepito, tieni in considerazione questi due elementi:

  • il contesto in cui opera il tuo business
  • il significato che ha quel colore in quel contesto

Per farti capire quanto sono importanti queste due concetti, ti faccio un esempio.

Consideriamo il Rosso. È un colore molto potente, solitamente lo abbiniamo al concetto di amore o passione, ma:

  • in un contesto medico ricorda il sangue
  • in un contesto finanziario ricorda un saldo negativo
  • in un contesto scolastico ricorda un errore
  • in un contesto stradale ricorda un pericolo

Per noi italiani usare un abito da sposa rosso è inappropriato, mentre in Cina il rosso è il colore tradizionale del matrimonio perché è associato a fortuna, prosperità e felicità.

Caso studio: il logo di Content Marketing Academy

Nel contesto del marketing il rosso è un colore che attiva l’attenzione e invita ad agire.

Quando ho progettato il logo di Content Marketing Academy di Alessio Beltrami ho deciso di utilizzare il Pantone 485, un colore vibrante che attiva l’attenzione.

Ho scelto questo colore perché il 90% dell’attività dell’Academy si basa sull’esercizio e su esempi pratici e il rosso Pantone 485 è perfetto per descrivere questa caratteristica.

Il contesto in cui nasce l’Academy è il blog di Content Marketing Italia che utilizza già un marchio rosso, quindi il nuovo logo crea una continuità visiva generata dal colore.

Brand book, pagina con colori del logo | The Brand Designer
I colori del logo Content Marketing Academy

Come vengono percepiti i colori

Ho realizzato la tabella seguente analizzando i significati di ogni colore nella nostra cultura occidentale per aiutarti a scegliere e usare i colori per la tua comunicazione.

Questa tabella non è la Verità Assoluta, ma serve ad aiutarti a pensare oltre il “mi piace / non mi piace” che solitamente guida le nostre scelte.


ROSSO

Usato da: Ferrari, Coca Cola, Kelloggs’, Virgin, Mc Donald’s, Lego

Concetti a cui è legato:

  • attirare l’attenzione
  • creare un senso di urgenza
  • stimolare i sensi
  • stuzzicare l’appetito

Significati negativi: sangue, pericolo, errore.

Curiosità: In Europa, Mc Donald’s ha sostituito il rosso con il verde nel logo per evitare di richiamare alla mente il Ketchup ed evocare un’immagine più sana.


ARANCIO

Usato da: Harley Davidson, Nickelodeon, Fanta, Amazon, TNT Express

Concetti a cui è legato:

  • avventura
  • spensieratezza
  • apparire amichevole
  • estroversione

Significati negativi: frivolezza, leggerezza.

Curiosità: Il colore arancio dell’abito dei monaci buddisti non ha un significato preciso, infatti i monaci indossano anche abiti marrone, rosso o giallo per le cerimonie, oppure blu, grigio o nero tutti i giorni.


GIALLO

Usato da: Post-it, Shell, Mac Donald’s.

Concetti a cui è legato:

  • creatività
  • felicità
  • ottimismo e intelligenza
  • dinamismo e azione

Significati negativi: agitazione, nervosismo.

Curiosità: Le storie thriller sono chiamate “gialli” solo in Italia. Mondadori, quasi 100 anni fa, pubblicò una collana di libri polizieschi con la copertina gialla semplicemente per essere più visibile nelle edicole.


VERDE

Usato da: Heineken, Carlsberg, Starbucks, Land Rover

Concetti a cui è legato:

  • natura, freschezza e salute
  • calma, sicurezza, tranquillità
  • fortuna
  • generosità e crescita

Significati negativi: mancanza di denaro, invidia, veleno, rifiuto.

Curiosità: il tavolo da poker è verde perché quando è nato si giocava sul tavolo del biliardo, che è verde perché in origine era uno sport praticato sull’erba.


BLU

Usato da: IBM, Ford, Facebook, Samsung, American Express, GoPro

Concetti a cui è legato:

  • affidabilità, rispetto
  • integrità, consistenza
  • confidenza
  • calma

Significati negativi: lentezza, immobilità

Curiosità: Mark Zuckerberg ha una forma di daltonismo che gli permette di vedere il blu molto più corposo e ricco degli altri colori. Ecco perché il colore di Facebook è il blu.


VIOLA

Usato da: Milka, Los Angeles Lakers, FedEx, Yahoo

Concetti a cui è legato:

  • lusso, eleganza
  • sensualità
  • mistero
  • scelta alternativa

Significati negativi: lutto, tristezza, dolore.

Curiosità: La sfumatura porpora è molto antica e veniva prodotta dai Fenici utilizzando il muco delle lumache di mare.


MARRONE

Usato da: Luis Vuitton, UPS, Nespresso

Concetti a cui è legato:

  • semplicità
  • robustezza
  • calore
  • comfort

Significati negativi: scarto, rifiuto

Curiosità: La Tour Eiffel è di colore marrone. Non è di un unico colore ma è sfumata – dallo scuro della base al chiaro della punta – per correggere l’effetto ottico dato dall’atmosfera e farla apparire di una tinta uniforme.


NERO

Usato da: Armani, Chanel, Gucci

Concetti a cui è legato:

  • potenza
  • drammaticità
  • massima eleganza
  • serietà
  • equilibrio

Significati negativi: tristezza, paura

Curiosità: Il nero non è un colore ma l’assenza totale della luce. Il colore che definiamo “nero” e vediamo sugli oggetti di tutti i giorni in realtà è un grigio molto scuro.


 

[mc4wp_form id=”995″]

Lascia un commento