Se sei una persona, il logo non ti serve.

La questione è semplice.

Sei un libero professionista, un formatore, un consulente? Bene, non hai bisogno di un logo.

Hai bisogno invece di una bella foto affiancata al tuo nome e cognome.

Ho registrato un video in cui lo spiego bene.

Il tuo personal brand per essere efficace ha bisogno della foto del tuo viso perché ti rappresenta meglio di qualsiasi logo.

Se non ci credi, eccoti qualche esempio.

Gary Vynerchuck non ha un logo, utilizza sempre un font bastone abbinato alla sua firma.

Tony Robbins non ha un logo, utilizza la sua foto abbinata ad un bel font solido.

Tim Ferris non ha un logo, utilizza un semplice carattere tipografico sans-serif (senza grazie).

E Bill Gates? Mark Zuckerberg? Elon Musk? Niente logo.

Home page di Gary Vaynechuck
L’home page di Gary Vaynechuck

E allora perché Michael Jordan, Giorgio Armani, Madonna, Walt Disney, Roal Dahl utilizzano un marchio per il loro business?

Perché il loro nome rappresenta un prodotto.

Il famoso logo “Jumpman” di Jordan rappresenta la sua linea di scarpe.

L’aquila di Giorgio Armani rappresenta la sua linea di abbigliamento.

I loghi di Madonna (uno diverso ogni album) rappresentano tutti gli stili della sua musica.

Il logo Walt Disney rappresenta i suoi film, i suoi fumetti, i suoi parchi.

Il logo Roal Dahl rappresenta tutti i mondi immaginari delle sue storie.

logo di Roald Dahl

i loghi rappresentano oggetti materiali o immateriali, mentre le foto rappresentano le persone.

E sul biglietto da visita? Metti la tua foto. Non importa se “non si usa”, è sicuramente più efficace del tuo monogramma.

A cosa serve allora un logo?

Un simbolo, uno stemma, un logotipo, sono necessari solo se rappresentano un oggetto o un’entità astratta che non ha un volto.

Hai un’azienda, vendi un prodotto, oppure offri un servizio? In questi casi è necessario un marchio che rappresenti azienda, prodotto o servizio.

[mc4wp_form id=”995″]

Lascia un commento